VIAGGIO TRA ROM E SINTI NELL’ITALIA CHE LAVORA

rom2015

Mostra fotografica dal 22 aprile al 5 maggio 2015  presso il quadriportico di Corte Roncati (via S. Isaia 90 Bologna). Il 23 aprile alle 9.00 il progetto fotografico sarà presentato attraverso le voci di giovani Rom e Sinti bolognesi. Donne che chiedono l’elemosina con i figli in braccio, coppie di anziani che rovistano dentro i cassonetti, uomini che trascinano carrelli carichi di materiale ferroso. E’ questa l’istantanea che appare nell’immaginario collettivo dei cittadini delle metropoli italiane quando si vuole associare l’universo rom all’attività lavorativa.

Pochi sanno che in Italia almeno 130 mila rom e sinti vivono “mimetizzati” in abitazioni convenzionali, svolgendo regolare lavoro, pagando le tasse e conducendo una vita che non ha nulla di diverso dall’esistenza di una qualsiasi famiglia, italiana o straniera, che vive sul territorio italiano. La mostra Viaggio tra rom e sinti nell’Italia che lavora vuole scattare una fotografia della condizione lavorativa e occupazionale delle comunità rom e sinte in Italia. Dietro ogni scatto c’è un volto, una storia, una speranza. Ma soprattutto c’è un desiderio di inclusione e una volontà a “portare onestamente a casa un pezzo di pane,” come più di qualcuno ci ha tenuto a raccontare.

Questo progetto fotografico è stato realizzato con il contributo di: Roma Matrix (Mutual Action Targeting Racism Intolerance and Xenophobia), di cui il Comune di Bologna è partner: finalizzato a contrastare il razzismo, l’intolleranza e la xenofobia verso rom e sinti, favorendone l’integrazione attraverso un programma di azioni da realizzare in diversi Paesi Europei. Si basa su un partenariato di 19 organizzazionin di 10 paesi UE. Il progetto, iniziato ad aprile 2013, terminerà a marzo 2015 ed è co-finanziato dal Programma Europeo Diritti Fondamentali e Cittadinanza. Associazione 21 luglio, organizzazione non profit impegnata nella promozione dei diritti delle comunità rom e sinte in Italia, principalmente attraverso la tutela dei diritti dell’infanzia e la lotta contro ogni forma di discriminazione e intolleranza. L’associazione 21 luglio svolge una costante attività di ricerca e monitoraggio, produce report per denunciare ogni forma di discriminazione e segregazione, è impegnata in attività di advocacy a livello istituzionale e di empowerment di donne e giovani rom e sinti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...